sabato 15 dicembre 2018    Registrazione  •  Login
 
   
 
   
   
   
 
 
     
 
    

 

“A PROPOSITO DI BAMBOLE” - 27 e 28 maggio 2014

Bambole meccaniche, automi a molla e bambole in carne e ossa. Diverse le tipologie di bambole messe in scena nel saggio-spettacolo di aretè, ma tutte con un obiettivo comune: la solidarietà!

aretè ha affiancato il Lions Club Busto Arsizio Europa Cisalpino nell’organizzazione di due serate benefiche sull'accogliente palcoscenico del teatro Condominio di Gallarate. Il ricavato è stato infatti devoluto a due associazioni che si occupano di adozioni a distanza: l’Associazione Amici della Guinea Bissau ONLUS (il cui presidente Paolo Candiani è intervenuto il 28 sera e ha presentato al pubblico l'ambizioso progetto) e Famiglia Ginepro, nata come aggregazione di amici sul Social network facebook e che sostiene l'Associazione l'Abbraccio Fubine. Il testimonial di Famiglia Ginepro, Christian Ginepro (attore, performer, regista, attualmente impegnato in teatro con “Sugar - A qualcuno piace caldo” e in tv con “Don Matteo”), ha presentato le due serate intrattenendo il pubblico con la simpatia che lo contraddistingue e ha perfino improvvisato un'intervista alle piccole bambole scozzesi (allieve dei corsi di avvio alla danza) strappando gli applausi del pubblico presente.

Ospiti della prima serata tre allievi solisti del Liceo Coreutico di Busto Arsizio (accompagnati dalle professoresse Borriello e Canoro dell'Accademia Nazionale di Danza di Roma) che hanno presentato una variazione di repertorio classico e un passo a due di stile contemporaneo. Ospiti della secon

da serata, invece, gli alunni del Liceo delle Scienze Umane “Olga Fiorini” indirizzo spettacolo, con i quali aretè condivide le sale danza durante l'anno accademico.

Ma ora veniamo a noi!

È ormai noto che il nome aretè sia sinonimo di eccellenza e che l'eccellenza si ottiene facendo ogni volta meglio della volta precedente... Ecco allora all'apertura del sipario, sulle note di un

carillon, le bambole del maestro Matteo Chierichetti che hanno interpretato con grintoso stile hip hop la prima coreografia dello spettacolo, “Rag doll”, dando al pubblico una vera sferzata di energia.

Appena il tempo di raccontare la trama di “Coppelia” su musiche di Leo Delibes, ed eccoci catapultati nella magica atmosfera del balletto classico dove le allieve dei corsi di avvio alla danza,propedeutica, pre accademici e accademici hanno danzato in una piazza di paese sulle note dell'apprezzatissima mazurka; lì la bambola Coppelia (Micol Candiani) inganna con le sue sembianze umane e i suoi occhi di smalto l'ingenuo Frantz (Ariel Merkuri) che danza con lei il famoso valzer, cercando di rapirla a Coppelius (Akos Barat), suo stravagante inventore. Ma ecco Swanilda, fidanzata di Frantz, e le sue amiche che, curiose di scoprire la verità su quella ragazza così affascinante, danzano con Frantz per poi entrare di nascosto nel laboratorio di Coppelius. L'atmosfera è inquietante...all'improvviso gli automi prendono vita: una bambola cinese (Alice Cavalieri), una spagnola (Monica Azzarone), una orientale (Sofia Broggi), una rinascimentale (Alessandra Forte), un clown(Lisa Grandi) e poi tante piccole “nanette” in tutù-kilt, le spagnole rosso fuoco e sette deliziose bamboline infiocchettate di crinolina compaiono e scompaiono ordinatamente dalla scena lasciando di stucco Swanilda (interpretata dalla delicata Maria Chiara Mosconi la sera del 27/5 e dalla focosa Susanna Colombo la sera del 28/5) e le sue amiche (Mara Galli, Carola Candiani, Cecilia Colombo). Come ogni storia a lieto fine il sipario si chiude sulle note del gran galoppo finale con un arcobaleno di tutù e tra gli applausi scroscianti del pubblico.

Le insegnanti dei corsi di classico Elisabetta Seratoni e Barbara Zocchi sono orgogliose del risultato ottenuto e ringraziano la Prof Borriello (docente presso liceo coreutico) per la collaborazione durante l'anno accademico.

E dopo l'intervallo si cambia stile: microfoni, piume e claquettes per il musical “Bulli e Pupe”.

Quest'anno la coordinatrice dei corsi di musical Paola Ciccarelli (Compagnia della Rancia) si è avvalsa della collaborazione di due insegnanti performer professioniste (Marta Belloni e Elia Eleonora Bonin) e del maestro di recitazione Fabio Palermo. HARD WORK ma con risultato eccellente!

Coreografie varie e complesse (tip tap, mambo, jazz), canzoni dal vivo e recitato scorrevole e... credibile! Brave performers di aretè, siete una bella squadra! Ci avete messo l'anima dalle più piccole alle più esperte. E grazie ai ragazzi della Compagnia Di.Vo che hanno reso possibile l'allestimento di questo musical tra i più conosciuti ed apprezzati di tutti i tempi. Congratulazioni ai neo sposi Adelaide (Cecilia Colombo) Nathan Detroit (Bruno De Bortoli) e Sarah Brown (Susanna Colombo 27/5 Maria Chiara Mosconi 28/5) Cielo Masterson (Matteo Peroni)! Ci avete fatto divertire!

Per concludere la rappresentazione del 28 maggio, Christian Ginepro e Paola Ciccarelli hanno salutato la platea intonando "L'ho fatto per amore", tra gli applausi scroscianti del pubblico. Ed ora un sano e meritato riposo per tutti... ma il cuore di aretè già batte per voi!

(Tutte le foto sono di Marco Cappalunga. www.marcocappalunga.com)

 
 
 
 
 

 
 
     
Associazione Sportiva Dilettantistica aretè
Presso Fondazione Bandera per l’Arte - Via Andrea Costa 29 - 21052 Busto Arsizio (VA)
Tel. 339.6910855 - www.arete-oltreladanza.it - asd.arete@libero.it